Attività

FARE promuove progetti culturali nell’ambito della formazione, della mobilità e della valorizzazione attraverso una rete di partner italiani e stranieri. Crea, organizza e coordina interventi culturali occupandosi direttamente della gestione operativa, della promozione e comunicazione.

CONSULENZA
- Studio di progetti personalizzati per la valorizzazione, la promozione e l’internazionalizzazione dei patrimoni artistici e culturali: archivi, collezioni private, fondazioni pubbliche e private, musei, musei d’impresa, istituti di alta cultura con patrimonio.
- Consulenza per la pianificazione di progetti culturali legati al brand e al marketing aziendale.
- Assistenza per la partecipazione a bandi di rilevanza nazionale e internazionale.

PROGETTAZIONE
- Travelling exhibitions – Circuitazione di mostre d’arte.
- Ideazione, curatela, organizzazione e logistica di mostre d’arte moderna e contemporanea e di eventi culturali tematici sul made in Italy nei settori in cui l’arte dialoga in modo funzionale e trasversale: arte applicata (ceramica, vetro, arazzi, tessuti, ecc), agroalimentare, design.
- Programmazione strategica, all’interno di progetti architettonici e/o di riqualificazione urbanistica, per la realizzazione d’interventi artistici in co-progettazione con studi di architettura.

PROGRAMMI DI RESIDENZA
- Ideazione e organizzazione di programmi di scambi internazionali per artisti,  curatori e operatori culturali.
- Organizzazione di viaggi culturali personalizzati in Italia attraverso il servizio Sleep in che offre la possibilità di soggiornare all’interno di contesti culturali. Sleep in è usufruibile dal sito wwww.artinresidence.it, l’unica piattaforma italiana dedicata alle residenze per artisti e curatori, creata da FARE nel 2010.

EDUCATION
- Promozione di tirocini all’estero per professionisti delle imprese culturali e creative, attraverso fondi pubblici, in collaborazione con enti di formazione quali NABA – Nuova Accademia di Belle Arti, Accademia di Belle Arti di Brera.
- Organizzazione di lecture, seminari e incontri per avvicinare e sensibilizzare il grande pubblico al patrimonio culturale italiano.
- Progetti di edutainment al fine di ottenere audience development e lavorare sul brand awareness e identity tramite nuovi canali di comunicazione legati alla cultura e all’arte.