“Ogni cosa che si fa non è una cosa che muore lì ma stimola il movimento, perché l’attività esercita attività, crea realtà nuove (…); chi fa non teme ciò che è già passato perché lui è in ciò che sta facendo (…) nessuno lo ferma (…) deve avere fantasia, intelligenza, vitalità, adattamento, pazienza, velocità e infine capacità risolutiva. (…) Chi vuole fare si mette subito in moto e può incominciare a fare partendo da ogni cosa: il punto di partenza è indifferente, è il come si sviluppa che poi qualifica il suo fare.”
Luciano Fabro

News

+
+
+